Mod PB1, Ascensori per auto a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche per traslazione di autovetture tra piani definiti a pantografo senza coperchio di chiusura  fossa e CON PERSONA A BORDO con:

  • sistema di elevazione formato da un telaio portante in acciaio, collocato sul fondo fossa, che include il sistema di sollevamento costituito da uno o due pantografi a secondo della corsa, da n° 2 cilindri o da n° 4 cilindri in spinta verticale a seconda della portata e da un cilindro posto in orizzontale;
  • piattaforma portante coperta da lamiera striata completa di due o da quattro colonne laterali posizionate sugli angoli della piattaforma stessa per la copertura dei cilindri verticali;
  • centralina oleodinamica di Mod PB1 ha il compito di movimentare tramite olio idraulico i cilindri per la salita/discesa dell’elevatore; i sistemi di azionamento dell’olio  sono  elettromeccanici gestiti  interamente dall’impianto elettrico. La potenza viene erogata  da un motore elettrico  asincrono trifase  a 4 poli , 400 V / 50 Hz.

L’affidabilità dell’impianto oleodinamico viene garantito da una serie di valvole e in particolare dalle valvole di controllo flusso sul fondello dei martinetti, da una valvola di massima pressione sul distributore dell’impianto idraulico all’interno del serbatoio di contenimento del fluido e da una elettro-valvola normalmente chiusa in uscita dal serbatoio;

  • Impianto elettrico provvisto di un controllo programmabile (PLC) mediante un software che permette di soddisfare le esigenze di funzionamento e di sicurezza dell’elevatore; l’impianto elettrico è  dotato di:
  • 2 pulsantiere sulla pedana munite di:
    • Selettore a chiave per abilitazione motocicli a uomo presente.
    • Pulsanti di comando delle funzioni “Salita e Discesa”
    • Pulsante di “Arresto di Emergenza”
    • Pulsante di “Chiamata di Emergenza”
    • Pulsante per Apertura e Chiusura porte con tasti di salita e discesa
  • Mod PB1 ha uno o più pulsanti o uno o più selettori a chiave  per chiamata o rinvio elevatore ai piani o in alcuni casi una o più pulsantiere con chiave asportabile, con pulsante di arresto emergenza e con pulsanti di salita e di discesa;
  • Doppio consenso per apertura porte o cancelli, del consenso alla movimentazione dell’elevatore solo a porte chiuse e possibilità di ritorno in automatico al piano alto;
  • Batteria tampone per ritorno al piano più basso e per apertura porte in caso di mancanza d’energia elettrica durante la corsa, provvisto di apposite batterie e delle relative componenti elettroniche per la ricarica ed il controllo di tutto il circuito.
  • Recinzione in rete microforata zincata con apertura solo sul lato di imbarco/sbarco delle vetture con altezza 1200 mm (in caso di funzionamento in automatico l’altezza della recinzione sarà di 1800 mm)
  • N° 2 barriere di fotocellule con altezza 500 mm sul lato di imbarco/sbarco della vettura come controllo antintrusione e come delimitazione della piattaforma.
  • N° 2 coppie di fotocellule sulla piattaforma per il rilevamento della presenza dell’autovettura a bordo
  • Portata utile elevatore
    • a tre cilindri:        kg 3000
    • a cinque cilindri:    kg 5000
  • Profondità fossa:
    • con corsa da 0 a 3500 mm (1 pantografo) e portata kg 3000: mm 550
    • con corsa da 0 a 3500 mm (1 pantografo) e portata kg 5000: mm 600
    • con corsa da 3600 a 6000 mm (2 pantografi) e portata kg 3000: mm 910
    • con corsa da 3600 a 6000 mm (2 pantografi) e portata kg 5000: mm 960
  • Dimensioni fossa standard: 5500 x 2800 mm;
  • Potenza installata da 3 o 4 o 5,6 kW, tensione 400 Volt trifase a seconda della corsa utile di sollevamento e della velocità.
  • Impianto completamente zincato a caldo.

Montacarichi Mod PB1